Fondo Luigi Motta

Luigi Motta (Bussolengo, Verona 1881 - Milano 1955) giornalista e scrittore per ragazzi è autore di oltre un centinaio di romanzi d’avventura, di viaggi e di fantascienza. Risale al 1901 il suo primo romanzo I flagellatori dell’Oceano, prescelto in un concorso bandito dall’editore Donath di Genova e da questi pubblicato con introduzione di Emilio Salgari con il quale Luigi Motta instaurò un rapporto di amichevole rivalità. Trasferitosi nei primi anni del ‘900 a Milano, iniziò a pubblicare con l’editore Celli e con la Società Editrice Milanese, quindi con Cogliati; nel 1908 passò a Treves e con questo editore collaborò fino al 1920. Per la Società Editrice Milanese diresse “L’Oceano” (1906) e curò la collana “Biblioteca fantastica dei giovani italiani” (1907). Dopo la morte di Salgari (1911) diede alle stampe numerosi romanzi a firma Motta-Salgari, sviluppando le trame lasciate dallo scrittore deceduto. In seguito pubblicò anche con Bemporad e Mondadori. Pur non essendo un antifascista, Luigi Motta fu arrestato nel 1944 per aver aiutato un capitano inglese. Venne scarcerato alla vigilia del 25 aprile 1945.

Parte dell'archivio di Luigi Motta è conservata alla Biblioteca Civica di Verona.

Bibliografia essenziale

La vittoria del "Samarang", Torino, D. Speirani, 1904; L'annientatore, Milano, Soc.Editor.Milanese, [1907]; La mano della mummia, Milano, Soc.Editor.Milanese, [1907]; Lo smeraldo azzurro, Milano, Soc.Editor.Milanese, [1907]; L'occidente d’oro. Avventure fra i pelle-rosse del Canadà, Milano, Treves, 1911; I1 vascello aereo, Milano, Treves, 1914; I tesori del Maelstrom, Milano, Treves, 1919; I1 Leone di San Marco. Romanzo storico d'avventure, Milano, Treves, 1921; L'Oasi rossa, Milano, Treves, 1921; I1 rubino misterioso, Milano, Ed. "L'Italica", 1921; Il segreto dei Re Bassutos, Milano, "L'Italica", 1922; I flagellatori dell'oceano, Milano, “L’Italica”, 1923; I1 tunnel sottomarino, Milano, Sonzogno, 1927; 1l vortice del sud, Firenze, Bemporad, 1927; Nel regno della bianca morte. Narrazione dei più celebri viaggi al Polo Nord, Firenze, Bemporad, 1929; L’occhio di fuoco. Il raggio naufragatore, Sesto S.Giovanni, A.Barion, 1931; I cacciatori del Far West di Emilio Salgari, Luigi Motta, Sesto S.Giovanni; A.Barion, 1932; I1 demone dell’oceano, Milano, Sonzogno, [1932]; I giganti dell’infinito. Romanzi dei tempi futuri, Milano, Ediz,  O.L.M., 1934; Il nemico di Buffalo Bill, Milano, O.L.M., 1934; L'aero [sic] infernale, Milano, Ed. S.A.D.E.L., 1935; La battaglia dei Ciclopi, Milano, A.Barion, 1935; I devastatori della Polinesia, Milano, Ed. O.L.M., 1935; Giaguaro bianco. Romanzo d' avventure [di] L.Motta, E. Salgari, Milano, Ed. S.A.D.E.L., 1935; La tigre di Klematan (I misteri del Mare Indiano), Milano, Ediz. O.L.M., 1935; Un dramma nell’Africa australe, Milano, Ed.S.A.D.E.L, 1936; Nei tempi degli Incas, Milano, Ed. S.A.D.E.L., 1944; L'oceano di fuoco, Firenze, Editoriale Olimpia, 1944; Ombre sul Mar Rosso, Milano, Ed. C.E.M., 1945; L’ombra dei mari, Milano, Ed. S.A.D.E.L., 1946; I1 diadema di Nana Sahib, Milano, Ed. S.A.D.E.L., 1947; Sabbie ardenti, Milano, SADEL, 1948; Il dominatore della Malesia, Milano, Mondadori, 1949; Buffalo Bill contro "Nube Rossa". (I1 nemico di Buffalo Bill), Torino, Viglongo, 1950; Gli abbandonati del "Galveston", Torino, A.Viglongo, [1954]; Il capitano del “Samarang”, Milano, Fabbri, 1955; I1 re della jungla, Torino, A.Viglongo, [1955]; Gli adoratori del fuoco, Milano, Ed.Fratelli Fabbri, 1956; Quando si fermò la terra. Romanzo d'avventure di fantascienza, Torino, S.A.I.E., 1956; La selva dei giaguari; Milano, Sas Editrice, 1956; I1 tigre bianco, Torino, S.A.I.E., 1956.

Fonti biografiche

A Luigi Motta nel primo anniversario della morte, suppl. di “Vita veronese”, n. 12, 1956; Paola Azzolini, L’avventura di Luigi Motta. Appunti per una biografia, in “Bollettino della Biblioteca Civica di Verona”, n. 3, autunno 1997, pp. 223-231; P. Azzolini, La Grande Tormenta del discepolo Motta, in Io sono la Tigre, atti del convegno nazionale di Verona. Verona, Banca Popolare di Verona, 1991; Caterina Lombardo, Luigi Motta: un anticipatore della letteratura fantastica e scientifica italiana, in Viaggi straordinari tra spazio e tempo a cura di Claudio Gallo, Verona, Biblioteca Civica di Verona, 2001, pp. 98-105; Luigi Motta, scrittore d’avventure (1881-1955) a cura di Claudio Gallo e Paola Tiloca, [Zevio], Perosini, [2007]; Maria Teresa Mottini, Luigi Motta i romanzi d'avventura, Firenze Atheneum, [2005]; F. Pozzo, Luigi Motta, in “LG Argomenti”, n. 3, luglio-settembre 1981, pp. 32-37.

Storia e composizione del Fondo

Il Fondo, donato dalla moglie Amelia Razza Motta, è conservato in 5 raccoglitori e comprende appunti, schemi manoscritti e dattiloscritti, disegni riguardanti le opere del Motta, un album di ritratti fotografici con dedica dei più famosi personaggi dello spettacolo e della cultura italiana della prima metà del Novecento, inoltre un carteggio di circa 300 lettere di diversi corrispondenti inviate al Motta nel periodo 1905-1954.

[Segnatura del Fondo: MSS Motta; MSS Motta Q FOTO 2068]

Bibliografia

Giulia Chiesa, Le carte del Cap. Luigi Motta alla Biblioteca Comunale di Milano, in Luigi Motta, scrittore d’avventure (1881-1955), cit., pp. 41-55.